Stefano Zaratin, Mestre-Venezia 1962

Vive e lavora a Mestre, via Oriago 111/a (VE)

Portfolio

Formazione

1980-1985 : frequenta il corso di laurea in Ingegneria Elettronica presso l’Università di Padova

1991-1992 : frequenta la “Scuola Internazionale di Grafica di Venezia”.

1999 : frequenta il corso “Sculpture meets photography” presso la SommerAkademie di Salisburgo (Austria).

2001-2007 : Accademia di Belle Arti di Venezia, corso di scultura

Mostre

2023 :  “Essenziale”, Collettiva, Fondazione Amleto Bertoni, Saluzzo (IT)

            “Premio Arte 2023”, concorso, vincitore premio speciale per l’ambiente, Museo della Permanente, Milano, (IT)

“Eden. Oltre il Giardino”, mostra personale, OpenArtHouse Gallery, Ivrea (IT)

2022    “Naturae memoria”, mostra personale, Villa Simion, Spinea (IT)

2021 :  “Useful or useless”, finalista, vincitore 1° premio, OpenArtHouse Gallery, Ivrea (IT)

2019 : “Equilibrium”, Collettiva, Palazzo Albrizzi-Capello, Venezia (IT)

“HarmonyArt Exchange Program”, Collettiva, HarmonyArt Gallery, Shanghai (CN)

“Friends”, Collettiva, Spazio Thetis, Venezia (IT)

“Arteam Cup 2019”, finalista, Villa Nobel , Sanremo (IT)

“Paratissima”, Art fair, Torino (IT)

2018 :  “From Dust till Dust”, Collettiva, B#S Gallery, Treviso (IT)

“Vanitas # Memento Mori“, Collettiva, a cura di Chiara Isadora Artico e Emiliano Montermini, Palazzo Ducale, Genova (IT)

“Still Life”, Collettiva, B#S Gallery, Treviso (IT)

“Sunny Art Prize 2018”, finalista, Sunny Art Centre, Londra (UK)

2017 :  “We Art Open” finalista, Spazio Paraggi, Treviso (IT)

“Borderline”, Miniartextil 2017, finalista, Como (IT)

“Arteam Cup 2017”, finalista, BonelliArte-BonelliLab , Canneto sull’Oglio (IT)

“Appealing to the populous”, Collettiva, a cura di MP Warming, Humboldt Universität, Berlino (DE)

“VAO Prize 2017”, finalista, Chester Arts Fair, Chester (UK)

2016 : “No Fly Zone”, Personale presso ‘&Art Gallery’, Vicenza (IT)

“Paroles en friche”, collettiva presso Taverne Gutenberg – Lyon (FR)

“Insostenibili leggerezze”, bipersonale presso Spazio Lazzari – Treviso (IT)

“Arteam Cup”, finalista, Palazzo del Monferrato, Alessandria (IT)

2015 : “Who Art You”, finalista, ‘Fabbrica del Vapore’, Milano (IT)

“Shingle22j – Biennale d’Arte Contemporanea”, finalista, a cura di Andrea Mingiacchi – Villa Adele, Anzio ( IT)

2014 : “I codici dell’Apocalisse”, Evento Arte Fiera Bologna a cura di Marcello Pecchioli, Lucilla Boschi e Gabriele Perretta, Palazzo Grassi, Bologna (IT)

2013 : “54° Premio internazionale Bice Bugatti – Giovanni Segantini”, finalista , Nova Milanese (IT)

“Scenari, Visioni e Frammenti dal Tecno-Medio-Evo”, Collettiva, Museo di Storia Naturale, Torino(IT)

2012 : “Più o meno positivi #2”, collettiva, Palazzo Costanzi – Trieste (IT)

2009 : “Shingle22j – Biennale d’Arte Contemporanea”, finalista, a cura del prof. Dario Evola – Villa Adele, Anzio (RM), 3° classificato con ‘Mare’

2008 : “3° Premio ArteLaguna” , finalista, a cura di Igor ZantiViviana Siviero, Carlo Sala, Annalisa Rosso, Gloria Vallese. Palazzo Bomben, Fondazione Benetton, Treviso (IT)

“Astralia. Tra Astronomia e Astrologia”, Collettiva, a cura di Maria Luisa Trevisan, PaRDeS, Villa Donà delle Rose, Mirano (IT)

2007 : “Genius Loci – I giardini segreti di venezia”, collettiva, A cura di U. Molin Fop, C. Montagner, E. Santagiustina, M. Trevisan, M. Zane, Venezia (IT)

“Roseto Dialettico” collettiva, a cura di Maria Luisa Trevisan, PaRDeS, Villa Donà delle Rose, Mirano(IT)

2006 : “Scultura da vivere”, finalista, Fondazione Peano. Cuneo (IT), Vincitore del 2° premio con l’opera ‘Chi parte?’

“Open 9” 9° Esposizione Internazionale all’aperto di Sculture ed Installazioni. A cura di P. De Grandis, G. Vallese, V. Sanfo e C. Tsong-Zung, Lido di Venezia (IT)

“Arte di Sottobosco” , collettiva, a cura di Maria Luisa Trevisan. PaRDeS, Villa Donà delle Rose, Mirano (IT)

2005 : “Atelier Aperti”, collettiva, Evento nell’ambito della Biennale di Venezia, 51.Esposizione Internazionale d’Arte. A cura di Gloria Vallese. Accademia di Belle Arti di Venezia (IT)